Publimedia Italia partner del Ravenna Festival 2017

L'ascolto delle radio è in costante crescita
La Radio? Mai stata così in salute
25 maggio 2017
La nuova stagionedei film al cinema
Un posto al cinema
11 settembre 2017
Publimedia Italia per Ravenna Festival 2017

Prendendo spunto da alcuni dei principali e più originali spettacoli di questa edizione, nel centenario della Rivoluzione d’ottobre, abbiamo scelto di caratterizzare la nostra presenza con la visione di una famosa citazione attribuita a Vladimir Il’ič Ul’janov Lenin:

Compagno, come si fa la rivoluzione? Bisogna sognare

Il sogno, l’immaginare un futuro diverso e migliore, è uno dei più grandi motori della storia e …delle Imprese, di tutte quelle attività che con coraggio ogni mattina alzano la saracinesca e aprono i cancelli.

Nello specifico Publimedia ha sposato una collana di eventi che stringono i colori della musica e le emozioni del cinema.

Ravenna Festival 2017

 

Il rumore del tempo

Rassegna di 3 incontri del programma di Ravenna Festival, Scarica il programma, dedicati al “Musica e Cinema”:

Ravenna Festival ha in programma tantissimi altri eventi, guarda il programma completo

Il Gabinetto del Dottor Calligari (1919)

Das cabinet des Dr. Caligari

regia Robert Wiene

sceneggiatura Carl Mayer e Hans Janowitz

scenografie Hermann Warm, Walter reimann, Walter rohrig decla Film – Berlino
(versione restaurata in 4K)

live computer soundtrack edison studio
Mauro Cardi, luigi Ceccarelli, Fabio Cifariello Ciardi, alessandro Cipriani durata: 84’ produzione Edison Studio con il contributo dell’international Computer Music Conference, dell’istituto italiano di Cultura di singapore, del goethe institut – rom e della Cineteca nazionale di Bologna

master digitale tratto dalla versione restaurata da Cineteca di Bologna in collaborazione con Munchener Filmmuseum – Cinémathèque royale de Belgique

con il contributo siae per il progetto “siae – Classici di oggi”

S otto il nome Edison Studio dal 1993 si riunisce un gruppo di musicisti che lavora con strumenti elettronici e acustici: Mauro Cardi, Luigi Ceccarelli, Fabio Cifariello Ciardi e Alessandro Cipriani. Edison Studio fa parte del Ce.M.At. (Centri Musicali Attrezzati) e oggi costituisce una importante realtà nel panorama della musica elettroacustica internazionale, grazie ai numerosi premi e riconoscimenti ottenuti, dal Concours International de Musique Electroacoustique de Bourges, al Prix Ars Electronica, da varie edizioni dell’International Computer Music Conference, al Main Prize Musica Nova, etc. Al suo attivo si contano produzioni musicali elettroacustiche per Walt Disney Concert Hall, Cineteca di Bologna, Biennale di Venezia, Ravenna Festival, Zeppelin Festival Barcellona, Moskow Autumn Festival e tanti altri. Una delle sue più signi cative attività è la realizzazione e l’esecuzione dal vivo di colonne sonore per lm muti degli anni ’10 e ’20, tra cui Gli ultimi giorni di Pompei del 1913, Blackmail di Hitchcock, Inferno del 1911 (edito su dvd con la loro musica nel 2011 dalla Cineteca di Bologna, collana Il Cinema ritrovato), nonché Il gabinetto del Dottor Caligari. Sulle loro colonne sonore è stato pubblicato Edison Studio. Il silent lm e l’elettronica in relazione intermediale, volume a cura di Marco Gazzano (Ɛxòrma Editore, 2014).

La Passion De Jeanne D’arc (1928)

La Passione di Giovanna d’Arco

regia e sceneggiatura Carl Theodor Dreyer

consulente storico Pierre Champion

scenografia Hermann Warm e Jean Hugo

costumi Valentine Hugo

fotografia rudolf Maté

interpreti renée Maria Falconetti, eugène silvain, andré Berley, Maurice schutz, antonin artaud, gilbert dalleu, Jean d’Yd, louis ravet

con musiche del xv secolo eseguite in prima italiana da: Orlando Consort, Matthew Venner controtenore, Mark Dobell tenore, Angus Smith tenore, Donald Greig baritono e con Robert Macdonald basso

musiche di Guillaume Dufay, Hymbert Salinis, Gilles Binchois, Estienne Grossin, Johannes le Grant, Richard Loqueville, Benoit, Johannes Reson, Johannes Cesaris, Reginaldus Libert, Bosquet, Beltrame Ferragut, Johannes de lymburgia, Johannes Franchois de Gemblaco, Hymbert de Psalinis, Gautier Libert, Franchois Lebertoul, Johannes Tapissier, Aubert Billard e anonimo.

O rlando Consort è un ensemble vocale maschile inglese, che esegue a cappella un repertorio medievale e rinascimentale. Formatosi nel 1988, è celebre nel mondo per l’interpretazione di canti e di ballate composti prevalentemente tra il 1050 e il 1550. Veri giramondo della musica vocale di quel tempo, i cantanti che lo compongono si esibiscono regolarmente nei grandi festival internazionali, af ancando a una intensa attività dal vivo registrazioni per le più prestigiose case discogra che, come Deutsche Grammophon e Harmonia Mundi. Tra collaborazioni con jazzisti e musicisti tradizionali indiani, l’ensemble è attualmente “artista in residenza” presso l’Università di Nottingham. Voices Appeared è lo spettacolo nel quale eseguono dal vivo le musiche che accompagnano la proiezione del lm La passion de Jeanne D’Arc di Dreyer, che a Ravenna Festival eseguono in prima italiana.

La Passione di Giovanna d'Arco

Charlie Chaplin “The Gold Rush” (1925)

La Febbre dell’Oro

regia, sceneggiatura e montaggio Charlie Chaplin

fotografia Roland Totheroh

interpreti Charlie Chaplin, Tom Murray, Malcom Waite, Mack swain, Henry Bergman, Georgia Hale

produzione Charlie Chaplin Productions

orchestra Giovanile Luigi Cherubini
direttore
Timothy brock

musiche originali di Charlie Chaplin
ricostruite da Timothy Brock
in collaborazione con la Cineteca di Bologna

Il genio di Chaplin si è espresso anche nella musica. Senza saper comporre davvero e suonando a orecchio, ha sempre scelto e creato le proprie colonne sonore, anche quelle da eseguire dal vivo per i film muti. E se la sua prima composizione integrale è per Luci della Città del 1931, già con La Febbre dell’Oro di sei anni prima, “scrive” quella traccia fondamentale per la visione del capolavoro, che ancora una volta rilegge la tragedia in modo da far sorridere il pubblico. Il compositore Timothy Brock, restauratore del corpus musicale del grande regista, ha ricostruito con maestria la partitura originale, basandosi su registrazioni inedite eseguite al piano dallo stesso Chaplin. L’esecuzione affidata all’orchestra sinfonica, diretta dallo stesso Brock, ne esalta poi ogni dettaglio.

T imoty Brock è un compositore americano che, da anni, su incarico della Fondazione Chaplin, si occupa della “ricostruzione” delle musiche originali che Charlie Chaplin, musicista oltre che regista, componeva per i propri lm.

The Gold Rush (La febbre dell’oro), che verrà presentato a Ravenna nell’esecuzione dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, è una delle colonne sonore alle quali ha lavorato, dopo aver ricostruito le musiche di capolavori come Tempi Moderni e Luci della Città. Ha inoltre ricostruito anche le musiche di Dmitrij Šostakovič per New Babylon (1929), di Manlio Mazza per Cabiria (1913), di Erik Satie per Entr’acte (1924) e di George Antheil per Ballet mécanique (1924).

L’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, fondata da Riccardo Muti nel 2004, è formata da giovani strumentisti provenienti da ogni regione italiana e si pone come strumento privilegiato di congiunzione tra il mondo accademico e l’attività professionale. Divide la propria residenza tra Ravenna e Piacenza. In questi anni si è cimentata con un repertorio che va dal barocco al Novecento, esibendosi in tutto il mondo, nei teatri di Vienna, Parigi, Salisburgo, San Pietroburgo, Buenos Aires… collaborando con i migliori artisti. Nel 2008 gli è stato assegnato il Premio Abbiati.

Il programma di Ravenna Festival 2017

Il bellissimo e pratico Ravenna24culture giornale murale con il programma di Ravenna Festival 2017.

Viene distribuito gratuitamente in tutti i locali pubblici della Provincia di Ravenna

Ravenna24Culture - il programma di Ravenna Festival 2017 - fronte
Ravenna24Culture - il programma di Ravenna Festival 2017 - retro